Sono Gilberto, alias John il boia Ruth, la mente che ha dato forma a questo progetto. Nella vita mi occupo di web: dal marketing alla grafica, dalla progettazione di siti ai Social Network. Ne I Cinenauti ho voluto fondere il mio lavoro, che amo, con la mia più grande passione, il cinema. Prediligo gli horror, meglio se estremi e disturbanti, i thriller, i fantasy e i film d'azione. Insomma divoro qualsiasi cosa cercando di non farmi condizionare dai pregiudizi.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema The Autopsy of Jane Doe

THE AUTOPSY OF JANE DOE

THE AUTOPSY OF JANE DOE
(Andrè ØVREDAL, 2016)

Padre e figlio medici legali, un laboratorio medico nell’interrato di casa, un cadavere da analizzare e una notte buia e tempestosa. Questi sono gli ingredienti di The Autopsy of Jane Doe del regista norvegese Andrè Øvredal (noto per Trollhunter), horror claustrofobico e ansiogeno di quelli della serie due attori intrappolati in una casa in compagnia di presenze paranormali.

german angst i cinenauti recensioni film serie tv cinema

GERMAN ANGST

GERMAN ANGST (Jörg BUTTGEREIT, Michal KOSAKOWSKI, Andreas MARSCHALL, 2015)

Qualche anno fa, per la difficoltà di reperire finanziamenti adeguati unita alla voglia di ricerca di notorietà, imperversava la moda, principalmente americana, di produrre film ad episodi. Ovviamene anche la Germania dette il suo contributo in questa direzione e vide la luce German Angst, film horror estremo e disturbante composto da 3 episodi, slegati tra loro, diretti rispettivamente da Jörg Buttgereit (Final Girl), Michal Kosakowski (Make a wish) e Andreas Marschall (Alraune).

i cinenauti recensioni film serie tv cinema Glacè

GLACÈ

GLACÈ
(Da un’idea di Gérard CARRÈ e Pascal CHAUMEIL, 2016)

Tanta neve, gelo e mistero in questa storia thriller francese, Glacè, ispirata all’omonimo romanzo di Bernard Minier. Una serie di omicidi, un serial killer rinchiuso in un manicomio criminale e una psicologa che nasconde la sua vera identità, questi gli ingredienti che rendono questa serie tv veramente intrigante.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema The Head Hunter

THE HEAD HUNTER

THE HEAD HUNTER
(Jordan DOWNEY, 2018)

Un solitario guerriero trascorre la sua vita cacciando creature mostruose e collezionandone sul muro di casa le teste recise. Ma il suo vero scopo è portare a casa la testa di colui che ha ucciso sua figlia. Si può riassumere brevemente così la trama di The Head Hunter di Jordan Downey,
fantasy/horror lento, oscuro e medievale tanto particolare quanto interessante.

Megan is missing i cinenauti recensioni film serie tv cinema horror estremo vm18

MEGAN IS MISSING

MEGAN IS MISSING
(Michael GOI, 2011)

Definire cosa sia “disturbante” è molto difficile perché soggettivo. Si può restare shockati da immagini particolarmente cruente o da situazioni che esulano dal nostro pensare. Il disagio nell’assistere a certe scene è fortemente influenzato dal nostro grado di sensibilità, di morale, di empatia… certo è che Megan is Missing di Michael Goi è un prodotto molto difficile da digerire fin dalle prime battute.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema The Head

THE HEAD

THE HEAD
(Da un’idea di David PASTOR,
Àlex PASTOR, David TRONCOSO, 2020)

Un gruppo di ricercatori, in una stazione al Polo Sud, circondati solo da buio e gelo, stanno per compiere la scoperta del secolo ma improvvisamente iniziano a morire uno dopo l’altro. Un thriller dalla trama fredda e spietata come il crudo inverno polare che avvolge i protagonisti. Un perfetto mix tra l’opera letteraria “Dieci Piccoli Indiani” di Agatha Christie e il film “La Cosa” di John Carpenter.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema horror estremi vm18 Ex Drummer

EX DRUMMER

EX DRUMMER
(Koen MORTIER, 2007)

Il belga Koen Mortier, regista principalmente di documentari e di videoclip, ci regala il suo primo lungometraggio, Ex Drummer, tratto dall’omonimo best-seller di Herman Brusselmans. Un film marcio fin nell’osso, intriso di rock-punk, cinismo e pessimismo cosmico. Spesso associato a Trainspotting di cui richiama lo stile e alcune tematiche (il film di Danny Boyle resta comunque irraggiungibile…) e chiaramente ispirato alle opere di Irvine Welsh.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema horror estremi vm18 beyond the omega il tuo sepolcro la nostra alcova

BEYOND THE OMEGA

BEYOND THE OMEGA
(Mattia DE PASCALI, 2020)

Dopo l’ottimo esordio di McBetter, il salentino Mattia de Pascali ci delizia con Il tuo Sepolcro… la Nostra Alcova – Beyond the Omega, horror underground italiano prodotto con un budget risicato ma caratterizzato da perfezione tecnica, tematica e scrittura da grande film. Una storia a dir poco disturbante, scopriamola insieme nella mia recensione.

The Widow i cinenauti recensioni film serie tv cinema thriller amazon prime video

THE WIDOW

THE WIDOW
(Da un’idea di Harry e Jack WILLIAMS, 2019)

In un Congo devastato dalla guerra civile assistiamo al dolore di una donna che ha perso il marito in un tragico incidente aereo, le cui cause sono un mistero. Al dramma di una bambina strappata alla sua famiglia e al suo villaggio per diventare una guerrigliera. All’enigma di un’islandese cieco, del suo passato e dei suoi rimorsi.
Questi sono gli ingredienti di un thriller, dai risvolti drammatici, che non si esimerà dal sorprendervi, puntata dopo puntata.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema horror estremi vm18 Cannibal Ferox

CANNIBAL FEROX

CANNIBAL FEROX
(Umberto LENZI, 1981)

Dopo aver dato vita, nel 1972 con Il Paese del Sesso Selvaggio, al genere tutto italiano del cannibal movie, Umberto Lenzi fa uscire nel 1981 Cannibal Ferox. Opera che probabilmente non raggiunge i livelli contenutistici di Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato dell’anno prima ma che lascia il segno nel panorama del cinema horror estremo e disturbante diventando un cult tutt’oggi osannato da molti.