Mi chiamo Mattia, alias Anton Chigurh, classe 1975, ho fatto studi classici e sono orgogliosamente spezzino; cosa chiedo ad un film o ad una serie tv? Di farmi riflettere, di inquietarmi, di lasciarmi a bocca aperta, di divertirmi... Per sapere dove trovo tutto questo, leggete le mie recensioni su I Cinenauti!

Padroni di casa i cinenauti recensioni film serie tv cinema

PADRONI DI CASA

PADRONI DI CASA
(Edoardo GABBRIELLINI, 2012)

Canta che ti passa, si diceva una volta… Ma in questa campagna da cartolina cova una rabbia strisciante e c’è poco da stare allegri… Edoardo Gabbriellini distilla gocce di puro veleno, complice un Gianni Morandi mai visto.

LYNCH/OZ: David Lynch i cinenauti recensioni film serie tv cinema

LYNCH/OZ

LYNCH/OZ (Alexandre O.PHILIPPE, 2022)

Scritto e diretto dal ginevrino Alexandre O. Philippe questo documentario punta a contestualizzare da varie angolature la profonda influenza esercitata dal film Il Mago Di Oz, diretto da Victor Fleming nel 1939, in particolare sulla produzione di David Lynch ma anche, più in generale, sul cinema americano tout court; l’opera è strutturata in sei segmenti all’interno dei quali altrettanti addetti ai lavori – accompagnando, in qualità di voci narranti, un collage di immagini di repertorio -, discutono il tema proponendo le loro chiavi di lettura.

L'ultima notte di Amore i cinenauti recensioni film serie tv cinema

L’ULTIMA NOTTE DI AMORE

L’ULTIMA NOTTE DI AMORE
(Andrea DI STEFANO, 2023)

Da Di Leo a Di Stefano, Milano (senza milanesi…) odia ma Amore non vuole sparare, cosa rimarrà dopo questo viaggio al termine della notte? Eccolo il noir esplosivo che riporta in serie A il nostro cinema di genere!

Anime Nere i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ANIME NERE

ANIME NERE
(Francesco MUNZI, 2014)

Sangue chiama sangue, nascere in certi luoghi sembra una maledizione emendabile solo con il totale annullamento della propria stirpe: sono nere come la pece le anime in quest’opera imperdibile di Francesco Munzi.

Decision to leave i cinenauti recensioni film serie tv cinema

DECISION TO LEAVE

DECISION TO LEAVE
(Park CHAN-WOOK, 2022).

Amore non è bello se non è… Qualcuno deve morire perchè la scintilla scaturisca e quel certo “non so che” salga come una marea montante, sino a mettere in gioco tutto, salvo poi scoprire che in palio non c’era niente…Giù il cappello di fronte all’ennesima lezione di cinemadel Maestro Park Chan-wook.

Io sono l'abisso i cinenauti recensioni film serie tv cinema

IO SONO L’ABISSO

IO SONO L’ABISSO
(Donato CARRISI, 2022)

Tre menti oppresse dal male di vivere, dal peso dei rimorsi e dalla follia, un lago da incubo, la violenza che genera violenza in un loop infinito che solo un gesto di amore potrà spezzare… Torna Donato Carrisi e fa di nuovo centro con Io Sono L’Abisso.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema Babylon

BABYLON

BABYLON
(Damien CHAZELLE, 2022)

Siamo nel 1926: nella villa di un dirigente della Kinoscope, Don Wallach, si svolge una festa all’insegna degli eccessi; Manuel Torres, facchino messicano incaricato di trasportare sul luogo un elefante, e l’aspirante starlette Nellie LaRoy riescono ad imbucarsi dopo aver fatto reciproca conoscenza; uno dei partecipanti è il divo Jack Conrad, mentre tra gli orchestrali che allietano il baccanale spicca il talento del trombettista di colore Sidney Palmer; l’ambigua Fay Zhu, intanto, si esibisce in una performance lasciva…

i cinenauti recensioni film serie tv cinema Lost Highway Strade Perdute David Lynch

STRADE PERDUTE

STRADE PERDUTE
(David LYNCH, 1997)

Un corto circuito criptico e sensuale, malato e perturbante, l’inizio del viaggio nell’impero della mente da parte di un artista immenso: signore e signori, Strade Perdute di David Lynch.

Hannibal i cinenauti recensioni film serie tv cinema

HANNIBAL

HANNIBAL
(Da un’idea di Bryan Fuller, 2013-2015)

Hannibal è una serie tv statunitense che segue le vicende del profiler Will Graham e del famoso psichiatra forense Hannibal Lecter mentre lavorano insieme per catturare i serial killer più pericolosi del paese. La serie esplora la relazione complessa tra i due personaggi, con Graham che inizia a sviluppare una dipendenza dall’aiuto di Lecter nella risoluzione dei casi, nonostante le sue preoccupazioni per la sua sanità mentale.