Il cinema è probabilmente la forma arte più bella perché racchiude al suo interno molte altre espressioni di creatività.

È uno splendido contenitore dove letteratura, musica, pittura, fotografia, pensiero filosofico, scienza e tanto altro ancora sono magicamente miscelati insieme.

La corta notte delle bambole di vetro i cinenauti recensioni film serie tv cinema

LA CORTA NOTTE DELLE BAMBOLE DI VETRO

LA CORTA NOTTE DELLE BAMBOLE DI VETRO
(Aldo LADO, 1971)

Scomparso lo scorso novembre a quasi novant’anni, Aldo Lado è stato un autore che, tramite un approccio colto in fase di sceneggiatura e la maestria dietro la macchina da presa, ha saputo piegare i generi ad una visione anticonformista e spesso pregna di aderenze metaforiche alla realtà sociale; lo celebriamo parlando di La Corta Notte Delle Bambole Di Vetro, folgorante esordio e in un certo modo “summa” della sua poetica.

Poor things i cinenauti recensioni film serie tv cinema

POVERE CREATURE!

POVERE CREATURE!
(Yorgos LANTHIMOS, 2024)

Una giovane donna, tornata in vita per mano di uno scienziato, fugge con un avvocato dalle intenzioni oscure, vivendo avventure attraverso vari continenti. Nel corso dei suoi viaggi, scopre una profonda passione per la giustizia sociale.

Il cacciatore i cinenauti recensioni film serie tv cinema

IL CACCIATORE

IL CACCIATORE
(Michael CIMINO,1978)

Dolente spaccato sulle illusioni infrante di una generazione risucchiata nel buco nero della guerra del Vietnam, Il Cacciatore rimane a distanza di quasi mezzo secolo una delle pietre miliari della storia del cinema.

Enea i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ENEA

ENEA
(Pietro CATELLITTO, 2023)

Dopo un esordio già interessante e riuscito come I Predatori, Pietro Castellitto alza il tiro con Enea, opera ambiziosa e complessa che nel suo andamento frammentario e a volte criptico cela un raffinato intento demistificatorio.

Speak no evil i cinenauti recensioni film serie tv cinema

SPEAK NO EVIL

SPEAK NO EVIL
(Christian TAFDRUPT, 2022)

Arguta riflessione sull’esercizio del potere attraverso determinate dinamiche culturali mascherata da storia di orrore familiare, Speak No Evil del regista danese Christian Tafdrup si insinua sottopelle per poi picchiare duro in una parte finale da cuori forti.

Saltburn i cinenauti recensioni film serie tv cinema

SALTBURN

SALTBURN
(Emerald FENNELL, 2023)

Rivelatasi un paio di anni or sono con un debutto sorprendente non solo per la spinosità dell’argomento trattato ma soprattutto per il modo in cui ha scelto di trattarlo, Emerald Fennell rilancia ora con la sua seconda fatica nella quale si conferma autrice capace di combinare l’alto e il basso attraverso un accattivante patchwork stilistico divenuto ormai marchio di fabbrica: commedia dark e spaccato impietoso dei nostri tempi, Saltburn è innanzitutto una delizia per gli occhi dei cinefili più esigenti, tra una regia sontuosa e la prova magistrale di Barry Keoghan.

Pacifiction i cinenauti recensioni film serie tv cinema

PACIFICTION

PACIFICTION
(Albert SERRA, 2022)

Pacifiction è un film che non lascia indifferenti. È un film che provoca, che interroga, che sfida lo spettatore. È un film che va visto e vissuto. Il film è ambientato a Tahiti, dove l’Alto Commissario della Repubblica francese, De Roller, indaga su voci che il governo sta per riprendere i test nucleari sull’isola. De Roller è un uomo enigmatico e solitario, e la sua indagine lo porta a confrontarsi con la propria identità e con il ruolo del colonialismo in Polinesia.

Adagio i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ADAGIO

ADAGIO
(Stefano SOLLIMA,, 2023)

Opera al nero che affronta a passo lento la decadenza vagheggiando la rinascita, con Adagio Stefano Sollima chiude il suo personale romanzo criminale romano confermandosi tra i massimi “filologi” della tradizione del genere italico.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema GOTHIC & LOLITA PSYCHO

GOTHIC & LOLITA PSYCHO

GOTHIC & LOLITA PSYCHO
(Go OHARA, 2010)

Gothic & Lolita Psycho è un film giapponese del 2010 diretto da Go Ohara e interpretato da Rina Akiyama. Il film racconta la storia di Yuki, una giovane ragazza che, dopo la morte della madre per mano di un gruppo di spietati assassini, decide di vendicarsi indossando i panni di una gothic lolita e impugnando un ombrellino che nasconde un’arma letale.

il mistero di sleepy hollow i cinenauti recensioni film serie tv cinema

IL MISTERO DI SLEEPY HOLLOW

IL MISTERO DI SPLEEPY HOLLOW
(Tim BURTON, 1999)

“Il mistero di Sleepy Hollow” è un adattamento cinematografico di Tim Burton liberamente ispirato al racconto gotico di Washington Irving, “La leggenda di Sleepy Hollow”. Il film segue le investigazioni di Ichabod Crane, un poliziotto che arriva nel villaggio di Sleepy Hollow per indagare su una serie di brutali omicidi. Le vittime vengono decapitate e l’assassino sembra essere un fantasma dal torbido passato, Il Cavaliere Senza Testa. Quale sarà la verità?