Il teorema di Margherita i cinenauti recensioni film serie tv cinema

IL TEOREMA DI MARGHERITA

IL TEOREMA DI MARGHERITA
(Anna NOVION, 2023)

È arrivato nelle sale italiane il nuovo lungometraggio della regista francese Anna Novion “Il teorema di Margherita”, distribuito da Wanted Cinema. Il film è stato presentato al Festival Di Cannes alla sezione Un Certain Regard e ha vinto il CTS YOUNG FILM TECHNICIAN AWARD. Il ruolo della protagonista, Margherita, è stato affidato alla talentuosa Ella Rumpf (resa nota al pubblico dal film Raw- una cruda Verità) che si aggiudica ai César il premio Lumière 2024 per Miglior Rivelazione femminile.

Madre i cinenauti recensioni film serie tv cinema

MADRE

MADRE
(Rodrigo SOROGOYEN, 2019)

Rodrigo Sorogoyen, uno dei più interessanti esponenti del nuovo cinema spagnolo, gira questa sorta di finto-noir che è in realtà una magnifica riflessione sull’elaborazione di una perdita, sul potere delle illusioni, sulla dicotomia tra l’istintualità e le convenzioni sociali; una sceneggiatura di grande finezza psicologica e una protagonista in stato di grazia rendono questa pellicola una gemma da non perdere.

Lo spione i cinenauti recensioni film serie tv cinema

LE DOULOS – LO SPIONE

LE DOULOS – LO SPIONE
(Jean-Pierre MELVILLE, 1962)

Storie di vita e di malavita, l’amicizia, l’onore e il tradimento nella Parigi degli anni ’60. Un ladro che tradisce altri criminali si prepara al colpo della sua vita aiutato dell’amico fidato che, tuttavia, potrebbe essere altrettanto inaffidabile quanto lui. Questo è “Lo spione”, probabilmente l’opera più significativa del Maestro Melville.

Olga i cinenauti recensioni film serie tv cinema

OLGA – In fuga per le Olimpiadi

OLGA – In fuga per le Olimpiadi
(Elie GRAPE, 2021)

Il giovane regista Francese Elie Grappe firma il suo primo lungometraggio con “Olga – in fuga per le Olimpiadi”. Film che esplora, dal punto di vista di una quindicenne, le conseguenze emotive di una fuga in un altro paese per poter inseguire i propri sogni e affermare la propria libertà.

Anime Nere i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ANIME NERE

ANIME NERE
(Francesco MUNZI, 2014)

Sangue chiama sangue, nascere in certi luoghi sembra una maledizione emendabile solo con il totale annullamento della propria stirpe: sono nere come la pece le anime in quest’opera imperdibile di Francesco Munzi.

La ragazza nella nebbia i cinenauti recensioni film serie tv cinema

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA
(Donanto CARRISI, 2017)

‘La ragazza nella nebbia’ è l’esordio cinematografico dello scrittore Donato Carrisi, dal romanzo omonimo del 2015, ambientato in Trentino Alto Adige, in una zona di montagna e di frontiera, abitata da persone di lingua tedesca. La location si rivela immediatamente molto azzeccata, richiamando alla mente atmosfere e colori tipici dei thriller nordeuropei, ma più in generale ci si trova di fronte ad un noir ben dosato, che scorre piacevolmente per le sue oltre 2 ore di durata nonostante una trama forse un po’ troppo ingarbugliata. Non sorprendono quindi gli incassi di oltre 3 milioni di euro registrati in Italia, che purtroppo non sono stati confermati a livello internazionale, considerando anche che il film è stato penalizzato da una distribuzione estera abbastanza limitata..

Athena i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ATHENA

ATHENA
(Romain GAVRAS, 2022)

Parigi: in seguito alla notizia dell’uccisione di un ragazzino arabo, Idir, attribuita ad alcuni poliziotti ma avvenuta in circostanze piuttosto oscure, si scatena una feroce aggressione ad un commissariato guidata dal fratello Karim; dopo averne devastato e saccheggiato i locali il gruppo fugge e si asserraglia nella propria banlieu, chiamata Athena (…)

Making off i cinenauti recensioni film serie tv cinema

MAKING OFF

MAKING OFF
(Cédric DUPUIS, 2012)

Un giovane regista indipendente decide di mettere in scena il film horror più spaventoso mai girato e di passare così agli onori della gloria… ma le cose non vanno come vorrebbe. In questo found footage, scritto e diretto dal regista francese Cédric Dupuis, assisterete ad un tripudio di oscenità ed eccessi che vi toglierà il fiato, non a caso è stato definito come più sconvolgente di A Serbian Film. L’opera è disponibile sul catalogo della TetroVideo (link a fine articolo).

Holy Motors i cinenauti recensioni film serie tv cinema

HOLY MOTORS

HOLY MOTORS
(Leos CARAX, 2012)

Un uomo (che riconosciamo essere il regista stesso) si alza da letto, apre una porta con una strana chiave, attraversa un corridoio buio e giunge al loggione di una sala cinematografica; stanno proiettando un film ma gli spettatori sono immobili, come addormentati. (…)