i cinenauti recensioni film serie tv cinema 16 mm alla rivoluzione

16 MILLIMETRI ALLA RIVOLUZIONE

16 MM ALLA RIVOLUZIONE
(Giovanni PIPERNO, 2023)

Dopo il centenario del Partito Comunista Italiano (2022), il regista e fotografo Giovanni Piperno, già assistente operatore di Martin Scorsese, Terry Gilliam e Nanni Moretti, decide di riprendere in mano un progetto incompiuto pensato dall’AMOOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio) in occasione delle celebrazioni, per realizzare, con la collaborazione di Rai Teche, un documentario che si muove attraverso un archivio di immagini che vanno tra gli anni ’50 e gli anni ’80, coinvolgendo nel progetto come voce narrante aggiuntiva Luciana Castellina, storica dirigente comunista e cofondatrice del quotidiano ‘Il Manifesto’.

La misura del confine i cinenauti recensioni film serie tv cinema

LA MISURA DEL CONFINE

LA MISURA DEL CONFINE
(Andrea PAPINI, 2010)

Pellicola misconosciuta ma tutt’altro che disprezzabile, che inizia con un piglio quasi documentaristico per evolvere in un giallo deduttivo fatto di piccoli dettagli, esaltato da una cornice naturale alpina tanto silenziosa ed affascinante quanto irta ed insidiosa. Un cast sorprendente, nel quale spiccano Paolo Bonanni e Beatrice Orlandini, incanala il film, dopo un inizio girato in esterni, in una seconda parte più intima, che si svolge prevalentemente dentro un rifugio, mentre fuori infuria una tormenta.

Perchè quelle strane gocce di sangue sul corpo di jennifer i cinenauti recensioni film serie tv cinema

PERCHÈ QUELLE STRANE GOCCE DI SANGUE SUL CORPO DI JENNIFER?

PERCHÈ QUELLE STRANE GOCCE DI SANGUE SUL CORPO DI JENNIFER? (Giuliano CARMINEO, 1972)

Vero contenitore di tutti gli elementi cardine dello spaghetti-thriller, derivativo ma anche innovativo e connotato dalla personalità registica di un mestierante di talento come Giuliano Carnimeo, Perchè
Quelle Strane Gocce Di Sangue Sul Corpo Di Jennifer? è una chicca da riscoprire e da gustare.

La corta notte delle bambole di vetro i cinenauti recensioni film serie tv cinema

LA CORTA NOTTE DELLE BAMBOLE DI VETRO

LA CORTA NOTTE DELLE BAMBOLE DI VETRO
(Aldo LADO, 1971)

Scomparso lo scorso novembre a quasi novant’anni, Aldo Lado è stato un autore che, tramite un approccio colto in fase di sceneggiatura e la maestria dietro la macchina da presa, ha saputo piegare i generi ad una visione anticonformista e spesso pregna di aderenze metaforiche alla realtà sociale; lo celebriamo parlando di La Corta Notte Delle Bambole Di Vetro, folgorante esordio e in un certo modo “summa” della sua poetica.

Enea i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ENEA

ENEA
(Pietro CATELLITTO, 2023)

Dopo un esordio già interessante e riuscito come I Predatori, Pietro Castellitto alza il tiro con Enea, opera ambiziosa e complessa che nel suo andamento frammentario e a volte criptico cela un raffinato intento demistificatorio.

Adagio i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ADAGIO

ADAGIO
(Stefano SOLLIMA,, 2023)

Opera al nero che affronta a passo lento la decadenza vagheggiando la rinascita, con Adagio Stefano Sollima chiude il suo personale romanzo criminale romano confermandosi tra i massimi “filologi” della tradizione del genere italico.

Delitti privati i cinenauti recensioni film serie tv cinema

DELITTI PRIVATI

DELITTI PRIVATI
(Sergio MARTINO, 1993)

Delitti privati è una miniserie televisiva italiana anni 90 diretta da Sergio Martino. La scoperta del cadavere dell’imprenditore Marco Pierboni sconvolge l’intera città di Lucca… ma questo sarà solo l’inizio.

Antropophagus i cinenauti recensioni film serie tv cinema

ANTROPOPHAGUS

ANTROPOPHAGUS
(Joe D’AMATO, 1980)

Antropophagus (1980), diretto da Joe D’Amato, è un film horror italiano che si inserisce a pieno titolo nel filone del “cannibal movie”. Girato con un budget ridotto, ha saputo suscitare scalpore per le sue scene di violenza estrema, che lo hanno reso un cult per gli appassionati del genere. Un gruppo di turisti approda su un’isola dell’arcipelago greco ma ad aspettarli non trovano ciò che credevano.

L'odore della notte i cinenauti recensioni film serie tv cinema

L’ODORE DELLA NOTTE

L’ODORE DELLA NOTTE
(Claudio CALIGARI, 1998)

Arancia Meccanica in salsa romana, con rabbia e adrenalina a mille, armi in pugno, dalle borgate all’assalto dei quartieri alti. Un regista sempre in direzione ostinata e contraria e un manipolo di giovani attori dal talento cristallino: torna al cinema L’Odore Della Notte, il noir di culto del compianto Claudio Caligari.