Delitti privati i cinenauti recensioni film serie tv cinema

DELITTI PRIVATI

DELITTI PRIVATI
(Sergio MARTINO, 1993)

Delitti privati è una miniserie televisiva italiana anni 90 diretta da Sergio Martino. La scoperta del cadavere dell’imprenditore Marco Pierboni sconvolge l’intera città di Lucca… ma questo sarà solo l’inizio.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema La coda dello scorpione

LA CODA DELLO SCORPIONE

LA CODA DELLO SCORPIONE
(Sergio MARTINO, 1971)

‘La coda dello scorpione’ si ispira liberamente ad un fatto di cronaca avvenuto a fine anni ’50 a Roma, noto come ‘caso Fenaroli’. Il geometra Giovanni Fenaroli, ancora sposato ma di fatto separato dalla moglie, commissionò ad un killer l’omicidio della consorte per ottenere il pagamento di una polizza assicurativa sulla vita, che egli stesso aveva stipulato.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema I corpi presentano tracce di violenza carnale

I CORPI PRESENTANO TRACCE DI VIOLENZA CARNALE

I CORPI PRESENTANO TRACCE DI VIOLENZA CARNALE
(Sergio MARTINO, 1973)

Ambientato in gran parte a Perugia, location abbastanza inconsueta ma estremamente azzeccata, ‘I corpi presentano tracce di violenza carnale’, più noto all’estero col titolo alternativo ‘Torso’, è un giallo che non lesina su sesso e violenza, considerato un antesignano, insieme a ‘Reazione a catena’ di Mario Bava, del genere slasher, diffusosi soprattutto a partire dagli anni ‘80. Dopo la prima parte, di più ampio respiro, ambientata in città, l’azione si sposta tra Abruzzo (l’angusto paesino di campagna in cui si svolge la seconda parte del film è Tagliacozzo, nei pressi di L’Aquila) e Lazio (le cascate di Montegelato, l’Agro Pontino e Corcolle, a pochi km da Roma), usando un ristretto numero di personaggi. La pellicola, uscita nel 1973, ottenne ottimi riscontri di critica e pubblico, anche a livello internazionale, ed è, ad oggi, una delle più famose regie di Sergio Martino, anche se non quella che egli stesso ama di più visto che ha più volte affermato di preferire il precedente ‘La coda dello scorpione’.

i cinenauti recensioni film serie tv cinema La Montagna del Dio Cannibale

LA MONTAGNA DEL DIO CANNIBALE

LA MONTAGNA DEL DIO CANNIBALE
(Sergio MARTINO, 1978)

Siamo nel 1978, il panorama dei cannibal movies è più prolifico che mai e anche il regista romano Sergio Martino non perde l’occasione per cimentarsi nel genere e lo fa con La Montagna del Dio Cannibale, opera che segue più le orme del film d’avventura che dell’horror estremo e disturbante.